Sicurezza

La lunga marcia dei diritti dei militari. Una partita ormai persa o tuttora aperta?

Valutazione attuale:  / 0

Una partita ormai persa o tuttora aperta?

L'inizio del nuovo anno mi induce a riflettere sullo stato dei diritti dei cittadini con le stellette ed a chiedermi se la loro condizione volga al miglioramento o, piuttosto, al regresso. Mi affiderò ad alcuni casi reali accaduti nell'anno appena concluso, certamente idonei a

Leggi tutto...

La nozione di “pubblico ufficiale

Valutazione attuale:  / 0

 

La nozione di “pubblico ufficiale”
L'art. 357 c.p. dispone che "agli effetti della legge penale, sono pubblici ufficiali, coloro i quali esercitano una pubblica funzione legislativa, giudiziaria o amministrativa". Agli stessi effetti, come disposto dal secondo comma dell'art. 357 novellato dalla l. n. 86/90 e successivamente modificato dalla l. n. 181/92, "è pubblica la funzione amministrativa disciplinata da norme di diritto pubblico e da atti autoritativi e caratterizzata dalla formazione e dalla manifestazione della volontà della pubblica amministrazione o dal suo svolgersi per mezzo di poteri autoritativi o certificativi".
Dalla lettura della norma, pertanto, si evince che la qualifica di pubblico ufficiale va attribuita a tutti quei soggetti che "concorrono a formare la volontà di una pubblica amministrazione; coloro che sono muniti di poteri: decisionali; di certificazione; di attestazione di coazione" (Cass. Pen. n. 148796/81); "di collaborazione anche saltuaria" (Cass. Pen. n. 166013/84).
Sebbene in passato lo status di pubblico ufficiale fosse tradizionalmente legata al ruolo formale del soggetto all'interno dell'amministrazione pubblica (come quello dell'impiegato statale), dopo le leggi n. 86/90 e n. 181/92 l'attenzione si è spostata sulla funzione del soggetto e non più sul ruolo, ampliando (attraverso la novella dell'art. 357 c.p.) anche la nozione di "pubblica funzione".
La giurisprudenza ha avuto modo di chiarire che è ormai "irrilevante la qualifica formale della persona all'interno dell'amministrazione" (Cass. n. 172198/85) e che può essere considerato pubblico ufficiale anche "chi concorre in modo sussidiario o accessorio all'attuazione dei fini della pubblica amministrazione, con azioni che non possano essere isolate dal contesto delle funzioni pubbliche" (Cass. Pen. n. 172191/85).
Pertanto, "la qualifica di pubblico ufficiale, ai sensi dell'art. 357 c.p. (come modificato dalle leggi 86/1990 e 181/92), deve esser riconosciuta a quei soggetti che, pubblici dipendenti o semplici privati, possono e debbono - quale che sia la loro posizione soggettiva - formare e manifestare, nell'ambito di una potestà regolata dal diritto pubblico, la volontà della p.a., ovvero esercitare, indipendentemente da formali investiture, poteri autoritativi, deliberativi o certificativi, disgiuntamente e non cumulativamente considerati" (Cass. Pen. 7.6.2001; n. 191171/92; n. 213910/99).
Tipologie di pubblici ufficiali
La qualità di pubblico ufficiale è stata riconosciuta nel tempo a diversi soggetti.
A titolo esemplificativo sono considerati pacificamente pubblici ufficiali: i consulenti tecnici, i periti d'ufficio, gli ufficiali giudiziari e i curatori fallimentari, quali ausiliari del giudice (Cass. Pen. 16.6.1983; 11.5.1969); i portalettere e i fattorini postali (Cass. n. 5.10.1982); gli ispettori e gli ufficiali sanitari; i notai; il sindaco quale ufficiale del governo; i consiglieri comunali (Cass. n. 18.11.1974); gli appartenenti alle forze di polizia e armate; i vigili del fuoco e urbani; i magistrati nell'esercizio delle loro funzioni (ecc.).
La giurisprudenza ha individuato la qualifica di pubblico ufficiale anche nei seguenti soggetti: capotreni delle Ferrovie dello Stato anche dopo la trasformazione dell'ente in società per azioni (Cass. n. 39389/2009); gli impiegati comunali che rilasciano certificati (ad esempio, i dipendenti dell'anagrafe dello stato civile) e i tecnici comunali, mentre i dipendenti che preparano i certificati senza avere potere di firma sono considerati incaricati di pubblico servizio ex art. 358 c.p.; gli insegnanti delle scuole pubbliche (v., da ultimo, Cass. n. 15367/2014 che ha ribadito la qualità di pubblico ufficiale per l'insegnante di scuola media nell'esercizio delle sue funzioni non circoscritto alla tenuta delle lezioni, ma esteso "alle connesse attività preparatorie, contestuali e successive, ivi compresi gli incontri dei genitori degli allievi" riconoscendo tutti gli elementi del reato di oltraggio a pubblico ufficiale a carico di un genitore).

La nozione di “pubblico ufficiale

 

”L'art. 357 c.p. dispone che "agli effetti della legge penale, sono pubblici ufficiali, coloro i quali esercitano una pubblica funzione legislativa, giudiziaria o amministrativa". Agli stessi effetti, come disposto dal secondo comma dell'art. 357 novellato dalla l. n. 86/90 e successivamente

Leggi tutto...

Autovelox

Valutazione attuale:  / 0

Uso improprio dei dispositivi di illuminazione per segnalare postazioni autovelox: conseguenze giuridiche

In riferimento a diverse situazioni operative spesso accertate sulle nostre strade urbane ed extraurbane, nasce questo approfondimento relativo al corretto utilizzo dei dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione in un determinato caso: il controllo del rispetto dei limiti di velocità da parte degli organi di polizia stradale mediante Leggi tutto...

Codice della strada:

Valutazione attuale:  / 0

Decurtazione punti dalla C.Q.C.: l'indicazione erronea dei dati della patente non inficia l'accertamento


La decurtazione dei punti dalla patente di guida è regolata dall'articolo 126-bis, codice della strada. Il comma 1 stabilisce:
"All'atto del rilascio della patente viene attribuito un punteggio di venti punti. Tale punteggio, annotato nell'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida di cui agli articoli Leggi tutto...

Piste ciclabili

Valutazione attuale:  / 0

La corretta realizzazione delle protezioni per le piste ciclabili


Due recentissimi importanti pareri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di circolazione di velocipedi sulle strade che meritano una particolare attenzione, soprattutto perché diretti a garantire la sicurezza della circolazione stradale, con particolare riguardo ad una delle categorie dei c.d.

Leggi tutto...

Pubblica sicurezza

Valutazione attuale:  / 0

Via libera all'uso degli spray antiaggressione per poliziotti e carabinieri


Anno nuovo vita nuova, almeno per i poliziotti e i carabinieri!  A partire da gennaio del 2014, infatti, anche gli agenti di PS e CC potranno dotarsi dello spray al peperoncino ossia di quel dispositivo antiaggressione a base di sostanze irritanti che non dovrebbe provocare danni permanenti alla persona.

Leggi tutto...

La nuova patente europea

Valutazione attuale:  / 0

Le modifiche al Codice della Strada2conticorrenti


In attuazione delle direttive europee 2006/126/CE e 2009/113/CE - emanate al fine di promuovere la sicurezza stradale europea attraverso la corretta formazione ed informazione agli utenti, nonché potenziare il principio di libero movimento di merci, servizi e persone all'interno dell'Unione - il decreto legislativo n. 59 del 18 Aprile 2011, già parzialmente in vigore dal 15 Maggio 2011, ha assunto piena operatività lo scorso 19 Gennaio 2013.

Leggi tutto...

Codice della Strada

Valutazione attuale:  / 0

Multe: Scatta la contravvenzione se si lasciano i finestrini dell'auto aperti

 

Dimenticare il finestrino dell'auto aperto può costare caro, e non solo perché qualche malintenzionato potrebbe appropriarsi del veicolo, ma perché ci si potrebbe ritrovare anche una multa sul parabrezza. È

Leggi tutto...

Sicurezza sul lavoro

Valutazione attuale:  / 0

Decreto legislativo 81/2008 S.M.I. stress lavoro-correlato


Indicazioni per la corretta gestione del rischio e per l’attività di vigilanza.

Vedi pdf

Leggi tutto...

Codice della Strada

Valutazione attuale:  / 0

Ciclomotori, dal 13 febbraio obbligatorio nuovo tipo di targa


Il Ministero dell'Interno ha ricordato attraverso un comunicato stampa riportato sul sito ufficiale del Governo che dal 13 febbraio 2012 è diventato obbligatorio un nuovo tipo di targa per tutti i ciclomotori, in armonia con quanto

Leggi tutto...

Pagina 1 di 2

Free business joomla templates