Cassazione

anni vari

Parchimetro senza bancomat?

Valutazione attuale:  / 0

Il parcheggio è gratis: ora c'è la sentenza "pilota"

Per il giudice di pace di Fondi in mancanza di dispositivi attrezzati col bancomat gli automobilisti possono parcheggiare gratis senza essere multati Se il parchimetro non ha il bancomat si può parcheggiare gratis. È questo quanto si ricava dalla sentenza "pilota" del

Leggi tutto...

Colpo di frusta: risarcito anche senza radiografia

Valutazione attuale:  / 0

Il cambio di rotta giurisprudenziale sul risarcimento del danno da microlesioni

L'esame medico basta per risarcire le microlesioni, parola di Cassazione. Infatti, con la pronuncia numero 18773/2016 (qui sotto allegata) la Suprema Corte ha operato un deciso cambio di rotta rispetto agli orientamenti assunti negli ultimi anni in merito al risarcimento del

Leggi tutto...

Disabile in casa: assegno fino a 1.050 euro

Valutazione attuale:  / 0

Fino a 1.050 euro al mese per garantire l'assistenza domiciliare a chi ha un disabile in casa.

Lo prevede il consueto bando biennale Home Care Premium, pubblicato dall'Inps in questi giorni e destinato ai dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione, ai loro coniugi, parenti e affini di primo grado non autosufficienti. Il programma 2017, aggiornato rispetto

Leggi tutto...

Quando l'altro non chiede il divorzio, fare attenzione!

Valutazione attuale:  / 0

Un piccolo spunto per non cadere in un brutto tranello

Quando il coniuge separato non è così "impaziente" nel chiedere il divorzio, un simile atteggiamento dovrebbe far insospettire poiché non sempre si tratta di un attaccamento nostalgico ad una storia d'amore, ma di una consapevole e calcolata strategia. L'ex coniuge potrebbe

Leggi tutto...

Cassazione: pedinare la ex è stalking

Valutazione attuale:  / 0

Integrato il reato di atti persecutori e non quello di molestie se i comportamenti sono ossessivi e minacciosi

Pedinare e minacciare l'ex moglie è stalking. Lo ha ribadito la Cassazione con la recentissima sentenza n. 8362/2017 (qui sotto allegata) confermando la condanna inflitta ad un marito nei confronti della ex moglie.

Leggi tutto...

Danno alla salute e danno da maggiore usura lavorativa

Valutazione attuale:  / 0

Nota di commento alla sentenza del Tribunale di Milano n. 12565 del 15.11.2016

Nel momento in cui una persona riporta un danno alla propria salute a causa di un evento accidentale provocato da terzi, si pone sempre il problema di dimostrare nella successiva causa la risarcibilità e l'entità di questo danno.

Leggi tutto...

Militari: procedimento disciplinare di stato e procedimento penale

Valutazione attuale:  / 0

Nota di commento alla sentenza del Consiglio di Stato n. 3652 del 19.08.2016

Il rapporto tra procedimento disciplinare di stato e procedimento penale è basato su soluzioni formalistiche.

Spesso nascono dubbi sulla corretta interpretazione da dare al termine di inizio dell'azione disciplinare ex art. 1392 co. 1° dlgs n. 66/2010

Leggi tutto...

Militari e trasferimento d'autorità senza ragioni comprensibili

Valutazione attuale:  / 0

Nota di commento alla sentenza del Tar Napoli n. 1591 del 3 ottobre 2016

La sentenza in commento offre un prezioso spunto per capire se il trasferimento dei militari è un istituto a se stante oppure risponde a regole amministrative generali in materia di organizzazione e gestione del personale pubblico (così come accade per altri settori del pubblico impiego).

Leggi tutto...

Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia

Valutazione attuale:  / 0

Per il Giudice di Pace di Vigevano le colonnine devono essere presidiate e gestite dalla polizia stradale

Le multe per eccesso di velocità rilevato tramite autovelox all'interno dei centri abitati devono essere annullate se la colonnina non è presidiata da una pattuglia. Questo, almeno, è quanto affermato dal Giudice di pace di Vigevano, con la sentenza numero 334/2015 qui sotto allegata.

Leggi tutto...

Multa spedita in prossimità della scadenza: viene meno l'obbligo di comunicazione dei dati del conducente

Valutazione attuale:  / 0

L'obbligo scatta solo se sorretto da notificazione tempestiva dell'infrazione principale

Il Codice della Strada vigente, all'art. 126 bis, prevede che in caso di violazione che comporta la perdita di punteggio ed il responsabile della violazione non può essere immediatamente identificato, il proprietario del veicolo ovvero altroobbligato in solido - vale a dire

Leggi tutto...

Pagina 4 di 69

Free business joomla templates